Parco dell'Orecchiella in Garfagnana

  1. Ma Maison Services
  2. Home
  3. Esperienze
  4. Parco dell'Orecchiella in Garfagnana

Alla scoperta della Garfagnana e dei suoi meravigliosi paesaggi

A spasso nella natura

Trekking, scalata, scii, cavallo e molto altro ancora!

Il Parco dell'Orecchiella è il posto giusto per fare qualche scampagnata all'aria aperta, in famiglia o con amici. E' possibile inoltre fare trekking, arrampicarsi, andare in bicicletta, a cavallo, sciare, ciaspolare...

Il parco è dotato di 2 sedi e 4 centri visita dove si possono ricevere informazioni per godere pienamente di questo territorio.
Un punto di forza dell'intera area sono sicuramente i prodotti tipici e la gastronomia che possono ulteriormente allietare la visita.

E' facilmente raggiungibile da Castelnuovo Garfagnana, da cui dista circa 20 km, seguendo la strada provinciale per Villa Collemandina e Corfino e deviando quindi per l'Orecchiella. Qui i sentieri disponibili

Il Sentiero del "Fontanone"
parte dal Centro Visitatori e seguendo all'inizio il percorso che passa dai recinti faunistici dei mufloni e dei cervi, sale lievemente verso il laghetto nei pressi della Casa dei Rapaci, da qui entra nel bosco di conifere subito dopo il vecchio recito per la cattura dei cervi. In questo punto un cancello dà inizio al percorso vero e proprio che ripercorre una antica mulattiera. Il bosco che si attraversa è un bosco di conifere e fa parte dei grossi interventi di recupero ambientale che il Corpo Forestale dello Stato ha compiuto nella zona dell'Orecchiella fin dagli inizi del secolo scorso. Proprio in questa parte della Riserva Naturale del Monte Orecchiella si trova infatti uno dei nuclei più antichi di questi rimboschimenti, risalente agli anni '30. Il percorso è attrezzato in questo tratto con panchine ed una fontana per consentire a chi lo percorre di riposare e rinfrescarsi godendo dei profumi e dei suoni del bosco d'abeti. Si raggiunge in breve la strada asfaltata in prossimità di una fonte nota con il nome di "Fontanone". Da qui è possibile rientrare al Centro Visitatori percorrendo un tratto di questa strada. Per chi non volesse passare sulla strada, un sentiero più stretto e non facilitato corre parallelo alla via ritornando al punto di partenza.
Lunghezza: 400 mt dal cancello alla strada asfaltata
Caratteristiche: percorso facilitato attrezzato con staccionata, corrimano in legno a terra per i non vedenti, area di sosta con fontana e panchine.
La pendenza è inferiore all'8%.

Recinti Faunistici
Negli ultimi anni il Corpo Forestale dello Stato ha dato accoglienza qui all'Orecchiella a diversi animali che per vari motivi non potevano essere rimessi in libertà. Per loro sono stati costruiti dei recinti visitabili percorrendo un sentiero facilitato che parte dal Centro Visitatori e che comprende anche il Museo Naturalistico, la Casa dei Rapaci ed il Giardino dei Fiori di Montagna. Gli animali che si possono vedere sono cervi, mufloni, caprioli, orsi e galli forcelli. Il tempo necessario per la visita sono 2 h.

Il sentiero dello Struscio
Si tratta di un percorso didattico realizzato per dare ai ragazzi informazioni riguardanti le tracce e i segni di presenza degli animali selvatici che popolano i boschi dell'Orecchiella; si possono riconoscere ed osservare impronte, resti dell'alimentazione, feci e richiami. La lunghezza del percorso è di circa 1 km ed il tempo di percorrenza è di circa h 2.30, comprese le soste per la compilazione delle schede didattiche e l'ascolto dei richiami. E' particolarmente indicato per i ragazzi delle Scuole Elementari ma può essere percorso anche con quelli delle Medie (I^ e II^).

La faggiola fortunata
La storia racconta di una faggiola, che dimenticata da una ghiandaia sbadata, riesce a germogliare ed a crescere in maniera smisurata fino a diventare un albero secolare: il "Faggione". Il percorso che raggiunge il Faggione è lungo circa 3 km, il tempo necessario per lo svolgimento dell'intero percorso, con le soste previste, è di circa 4 h, (può essere previsto sul posto anche il pranzo al sacco). Durante il percorso verrà raccontata la storia di Fortunata, affrontando varie problematiche legate alla protezione dell'ambiente.

Riserva faunistica
Ripercorre in parte il Sentiero dello Struscio per poi salire leggermente più in alto all'interno dei rimboschimenti del Monte Orecchiella. Attraversando i boschi di conifere si può capire la storia dell'Orecchiella, un territorio un tempo devastato dai tagli del bosco, che oggi ha nuovamente acquisito un grande valore ambientale grazie agli interventi del Corpo Forestale dello Stato. Il percorso è lungo circa 1,5 km, il tempo medio di percorrenza è di circa 1.30 h. E' adatto sia per ragazzi delle scuole elementari e medie che per gli adulti.

 

Per maggiori informazioni visitate il sito --> http://www.parcoappennino.it/index.php

Consigli e informazioni per la tua vacanza in Toscana

Vacanza in Toscana

La nostra redazione periodicamente si occupa di fornirvi gli spunti di viaggio più interessanti per farvi scoprire una Toscana insolita e speciale. Leggi il nostro blog e pianifica le tue vacanze in Toscana!