Itinerario alla scoperta dell'Isola d'Elba

  1. Ma Maison Services s.r.l.
  2. Home
  3. Suggerimenti
  4. Itinerario alla scoperta dell'Isola d'Elba

Cosa vedere all'Isola d'Elba? Seguiteci in questo affascinante itinerario di viaggio tra i luoghi più significativi che attraversa tutta l'isola.

Vero e proprio paradiso terrestre, l'Isola d'Elba è famosa in tutto il mondo per la straordinaria varietà dei paesaggi marini e la sorprendente vegetazione, rigogliosa e profumatissima. Ma l'Elba non è soltanto mare e natura ma anche storia e cultura, infatti, sono presenti forti, castelli e torri, oltre a diversi borghi, che aspettano solo di essere scoperti. Insomma, ha tanto da offrire, e per tutti i gusti!

L'itinerario prevede il giro completo dell'isola, che richiede circa una giornata, ma può essere percorso anche a tappe.

Il nostro itinerario alla scoperta delle meraviglie dell'Isola d'Elba inizia da Portoferraio, porto principale nonché capoluogo dell'isola. Cittadina dalle origini antichissime, che conserva ancora oggi il suo fascino rinascimentale, merita senza dubbio una sosta per visitare le fortificazioni medicee, da cui è possibile ammirare meravigliosi panorami sulla baia, e la Palazzina dei Mulini, ora Museo delle Residenze Napoleoniche, scelta dall'Imperatore come dimora nel suo primo esilio, che conserva ancora cimeli, arredi e mobili dell’epoca e parte dell'interessante biblioteca. L’itinerario prosegue verso ovest in direzione di Marciana Marina. La strada, caratterizzata da un continuo saliscendi fra macchie e vigneti, costeggia incantevoli spiagge sabbiose come quella della Biodola e quella di Procchio.

A Marciana Marina, il più piccolo dei comuni dell'Elba, si consiglia una passeggiata nel vecchio e pittoresco borgo di Cotone, un grazioso agglomerato di case storiche costruite sugli scogli da cui è possibile assistere ad uno spettacolare tramonto tra la Torre e la scogliera della Punta del Nasuto. La tappa successiva è Marciana ma prima di arrivare è d’obbligo una fermata nei pressi di Poggio, dove si trova la Fonte di Napoleone, una sorgente di acqua oligominerale che sgorga da una vallata del Monte Capanne rinomata per le sue proprietà benefiche. A Marciana, che conserva ancora oggi l'impianto medievale di un tempo, si trovano: il Museo Civico Archeologico, la Casa del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e l'imponente Fortezza Pisana.

Da Marciana si riprende la strada che costeggia la costa con la vista della vicina Capraia che ci accompagna per un bel tratto, sostituita poi da quella dell’isola di Pianosa. Superato il paese di Pomonte, la celebre spiaggia di Fetovaia e il lungo arenile di Cavoli, si giunge a Marina di Campo, che si sviluppa su un lato della baia da cui prende il nome. Sovrastata dall'antico torrione mediceo della Marina, è una delle località più famose del turismo elbano. Qui si trova la spiaggia più grande dell'isola, interamente di sabbia fine e dorata con il fondale dolcemente digradante. Meritano una visita gli antichi e caratteristici borghi di San Piero e Sant’Ilario, che si trovano sulle colline dominanti il golfo di Marina di Campo.

La tappa successiva è Capoliveri, delizioso paese arroccato sulla cima di una collina, a quasi 170 metri sul livello del mare. Oltre al suo prezioso borgo medievale e alla rinomata spiaggia di Lacona, sono tanti i luoghi da visitare, tra cui: il Santuario della Madonna delle Grazie, tra i più suggestivi luoghi di culto dell'isola; il seicentesco Forte Focardo, di origine spagnola; e le miniere di Calamita, un'escursione unica in un mondo antico ed affascinante. L’itinerario prosegue a Porto Azzurro, uno dei paesi più caratteristici. Da non perdere: la bellissima Piazza Matteotti, centro nevralgico della vita del paese; il Santuario della Madonna del Monserrato, in cui è conservata l'immagine della Madonna Nera; e l'imponente Forte San Giacomo, costruito dagli Spagnoli all'inizio del Seicento.

A questo punto la strada lascia sulla destra il forte e piega verso l'interno fino a raggiungere Rio nell'Elba, antico borgo di minatori, le cui origini risalgono al X secolo. Caratterizzato da un territorio quasi completamente collinare, conserva numerose tracce del suo passato. Tra i luoghi d'interesse spicca l'Eremo di Santa Caterina, sede dell'Orto dei Semplici Elbano, un vero e proprio museo vivente di specie vegetali. A pochi km si trova Rio Marina, nel cui territorio si trovano: il grazioso paese di Cavo, affacciato su ampio arenile che termina al capo Castello; e il Parco Minerario, con il suo patrimonio geologico, mineralogico e storico minerario di inestimabile valore. Da Rio nell'Elba si imbocca la strada per Portoferraio ma, prima di concludere l'itinerario, si consiglia una breve sosta per visitare i ruderi del Castello del Volterraio, da cui è anche possibile godere di una vista mozzafiato sull’ormai vicina Portoferraio.

Consigli e informazioni per la tua vacanza in Toscana

Vacanza in Toscana

La nostra redazione periodicamente si occupa di fornirvi gli spunti di viaggio più interessanti per farvi scoprire una Toscana insolita e speciale. Leggi il nostro blog e pianifica le tue vacanze in Toscana!