Cosa vedere a Pietrasanta

  1. Ma Maison Services s.r.l.
  2. Home
  3. Suggerimenti
  4. Cosa vedere a Pietrasanta

Ribattezzata "La Piccola Atene" per l'eccellente patrimonio culturale ed artistico, riserva sorprese incantevoli e inaspettate ad ogni angolo.

Tra le località della Versilia, una delle più belle e famose è Pietrasanta, splendida e raffinata cittadina d’arte posizionata ai piedi delle colline che congiungono la pianura alle Alpi Apuane. Grazie al suo meraviglioso territorio, caratterizzato da un paesaggio molto variegato, è l’ideale per qualsiasi tipo di soggiorno in tutte le stagioni dell'anno. Non ci si annoia mai, c’è sempre qualcosa da fare e soprattutto da vedere.

Ribattezzata "La Piccola Atene" per l'eccellente patrimonio culturale ed artistico, riserva sorprese incantevoli e inaspettate ad ogni angolo. È sempre stata un crocevia di artisti, attirati dalle famose cave di marmo e dal sapiente lavoro degli artigiani locali. In passato è stata il rifugio privilegiato di grandi maestri dell'arte quali Michelangelo e Giorgio Vasari, e ancora oggi in città vivono molti artisti, tra cui il celebre pittore e scultore colombiano Fernando Botero, che ha abbellito la città con le sue opere.

Il suo incantevole centro storico è pieno di gallerie d'arte, laboratori e botteghe di artigiani. Le sue strade brulicano di opere di scultura contemporanea realizzate da grandi artisti internazionali, tra le quali si segnalano: "Il Guerriero" di Botero in piazza Matteotti, "Il centauro" di Igor Mitoraj nell’omonima piazza e "Chiave del sogno" di Yasuda Kan in piazza della Stazione.

Cuore pulsante di Pietrasanta è la bellissima piazza del Duomo, il luogo deputato agli incontri e alle manifestazioni mondane. La piazza è altamente scenografica e su di essa affacciano pregevoli edifici, tra i quali spicca il Duomo di San Martino con la sua caratteristica torre campanaria in mattoni rossi, rimasta incompiuta. Costruito nel XIV secolo, è un vero e proprio gioiello architettonico interamente rivestito di marmo bianco. Al suo interno si possono ammirare diverse opere d'arte, tra cui il meraviglioso Pulpito marmoreo risalente al XVI secolo, la scala monolitica di Andrea Baratta e i dipinti di Luigi Ademollo. Accanto il Duomo si trova il complesso composto dalla Chiesa di Sant’Agostino e dall'attiguo ex-convento col caratteristico chiostro. La chiesa, oggi sconsacrata, è uno dei principali edifici gotici della provincia di Lucca. Il chiostro adiacente invece ospita il Museo dei Bozzetti, in cui sono raccolti oltre 700 bozzetti e modelli, prevalentemente in gesso, di sculture di più di 350 artisti italiani e stranieri.

Sempre in piazza del Duomo si trovano: la Torre delle Ore, costruita in stile gotico tra il 1530 ed il 1533, anche se il suo aspetto attuale risale al 1860; il medievale Palazzo Pretorio, dal cui portone centrale si accede al Teatro Comunale; e il Museo Archeologico Versiliese "Bruno Antonucci" allestito all'interno di Palazzo Moroni, che custodisce reperti proveniente dall'area versiliese la cui datazione copre un arco temporale che va dalla Preistoria al Medioevo. Alla destra del Duomo, in via Garibaldi, si trova l’antico Oratorio di San Giacinto, noto anche come Battistero. Costruito tra il 1604 e il 1615, l'edificio nella seconda metà del XVIII secolo fu completamente rinnovato. L'unica opera rimasta dell'assetto seicentesco è la pala d'altare Eucaristia e angeli adoranti di Filippo Martelli. Accanto all'arco di Porta a Pisa, unica porta superstite delle tre antiche porte della cinta muraria cittadina, sorge la Rocchetta Arrighina. Venne eretta nel XIV secolo da Castruccio Castracani a completamento del sistema difensivo di Pietrasanta e da lui intitolata al figlio Arrigo.

Di grande interesse sono anche: la piccola Chiesa della Misericordia, al cui interno si possono ammirare gli affreschi Porta del Paradiso e Porta dell'Inferno di Botero e una statua di San Biagio attribuita a Jacopo della Quercia; e la Chiesa di San Francesco, ricca di marmi intarsiati e di opere d'arte. Da non perdere poi la Rocca di Sala, detta pure Rocca Ghibellina, che ha una grande importanza storica e culturale. Di origine longobarda, è un complesso fortificato in posizione dominante sulla collina a ridosso del centro cittadino. Dalla rocca si può godere di una meravigliosa vista del centro storico di Pietrasanta e della piana versiliese. Per gli appassionati di poesia, nella frazione Valdicastello, si trova la Casa natale di Giosuè Carducci, con arredi autentici, cimeli e un grande busto marmoreo nel giardino.

Pietrasanta è conosciuta e apprezzata anche per il suo litorale, che offre una straordinaria scelta di stabilimenti balneari. Inoltre, rappresenta un'ottima base da cui partire per esplorare le Alpi Apuane, nonché una meta affascinante per una gita in giornata da Pisa o da Viareggio.

Consigli e informazioni per la tua vacanza in Toscana

Vacanza in Toscana

La nostra redazione periodicamente si occupa di fornirvi gli spunti di viaggio più interessanti per farvi scoprire una Toscana insolita e speciale. Leggi il nostro blog e pianifica le tue vacanze in Toscana!